Enciclopedia Multimediale degli Appennini - Collana su ambiente, zoologia, paleontologia ed altro da vedere e leggere....

 

 

 

Esci

ENCICLOPEDIA MULTIMEDIALE DEGLI APPENNINI

Serie multimediale progettata e sviluppata su Cdrom e DVD

da Ernesto Paleani

Alberto Ferretti

Cdrom 1

- Titolo:  Fossili, rocce e grotte del Monte Nerone. Museo di Apecchio

-  Autori testi: Alberto Ferretti - Gianluca Raineri - Marco Sami

-  Autore Cdrom: Ernesto Paleani

-  Argomento: Paleontologia, botanica, geologia, museologia

-  Tipo di documento: Cdrom

-  Collana: Enciclopedia Multimediale degli Appennini

-  Paese di pubblicazione: Italia

-  Lingua di pubblicazione: italiano

-  Abstract:   Lettura del Museo e del Monte Nerone attraverso schede ed immagini. Sono visitabili le grotte attraverso fotografie scattate dal Gruppo speleologico pesarese; la flora fotografata e schedata da Leonardo Gubellini del Centro floristico del San Bartolo di Pesaro; le rocce schedate dal geologo Alberto Ferretti; i fossili ed in particolar specie le ammoniti schedate da Alberto Ferretti e fotografate da Massimo Landi; gli interni del Museo leggibili attraverso schede e pannelli con una visione delle vetrine interne; la sala dell’origine dell’uomo e del suo sviluppo. 

-  Anno pubblicazione: 7/2005

Prezzo: € 10,00

Clienti

Cdrom 2

- Titolo:  Le vene del ferro, del rame, dell'argento e dell'oro. Antiche ricerche minerarie tra Marche e Umbria

-  Autore testo: Alberto Ferretti

-  Autore Cdrom: Ernesto Paleani

-  Argomento: Mineralogia, geologia, storia

-  Tipo di documento: Cdrom

-  Collana: Enciclopedia Multimediale degli Appennini

-  Paese di pubblicazione: Italia

-  Lingua di pubblicazione: italiano

-  Abstract:   “Se vuoi scoprire le vene dei metalli” disse Mor “devi avere delle buone gambe e un buon martello, ma soprattutto devi avere la bacchetta metalloscopica. In Germania, in Inghilterra e in Francia molti mineralisti usano questa bacchetta per scoprire i metalli e le falde d’acqua. Alcuni addirittura se ne avvalgono per scoprire i ladri, gli omicidi e i confini trasposti.” Correva l'anno 1631.

Il geologo Ferretti evidenzia la presenza di elementi minerali noti fin dall’antichità - banca dati minerali interna - individuando tutti i siti attraverso documenti e visite sui luoghi. Interessante le modalità estrattive utilizzate e le analisi per determinare la quantità degli elementi. La lettura del Cdrom è estesa a testi ed immagini proprie delle vene con riferimento a documenti e luoghi.

-  Anno pubblicazione: 7/2006

-  Prezzo: € 10,00

Clienti

Cdrom 3

- Titolo:  La Flaminia romana nel tratto tra il passo del Furlo e Scheggia. Itinerario storico, geologico e archeologico

-  Autori testo: Piergiacomo Beer - Roberto Franchi - Simone Magi - Elvio Moretti - Luciano Polonara

-  Autore Cdrom: Ernesto Paleani

-  Argomento: Archeologia, mineralogia, geologia, storia antica, itinerari

-  Tipo di documento: Cdrom

-  Collana: Enciclopedia Multimediale degli Appennini

-  Paese di pubblicazione: Italia

-  Lingua di pubblicazione: italiano

-  Abstract:   Questa Cdrom nasce dallo sviluppo della tesi di laurea di Magi a sua volta inserita nella collaborazione scientifica esistente tra la sovrintendenza archeologica delle Marche e l’Università di Urbino. Sulla base dei dati e delle ricerche geologiche, geomorfologiche, analitiche e storico-archeologiche su questo sito, sono stati confrontati i dati e i risultati con quelli di altri manufatti (ponti, viadotti, muri di sostruzione) riferibili alla Flaminia romana nel tratto tra il Passo del Furlo e Scheggia. Tale confronto è stato utile al fine di definire i tipi litologici e i materiali litoidi generalmente utilizzati nelle costruzioni, le loro caratteristiche geometriche e composizionali-tessiturali per individuare le formazioni di provenienza e quando possibile le località di estrazione. Al progetto per la messa in sicurezza e la conservazione del Ponte Tre Archi in località Pontericcioli hanno inoltre collaborato la Regione Marche, il Comune di Cantiano e l’ordine dei geologi delle Marche. I lavori sono iniziati nel 1999 e, in più fasi di intervento, sono continuati negli anni successivi e sono tutt’ora in corso. Attualmente il ponte è in una situazione di sicurezza e sono stati effettuati i restauri più importanti. La campagna di scavo non è tutt’ora conclusa e quindi proseguirà negli anni successivi. Il lavoro è stato completato per la parte scientifica e la visione informatizzata della cartografia del tracciato dal dott. Ernesto Paleani.

-  Anno pubblicazione: 6/2008

-  Prezzo: € 10,00

Clienti

Cdrom 4

- Titolo:  Forme e adattamenti del mondo vegetale illustrati in un erbario morfo-biologico del 1936-1940

-  Autori testo: Ilda Finzi, Francesco Bonasera Finzi, Ernesto Paleani

-  Autore Cdrom: Ernesto Paleani

-  Argomento: Ambiente, botanica

-  Tipo di documento: Cdrom

-  Collana: Enciclopedia Multimediale degli Appennini

-  Paese di pubblicazione: Italia

-  Lingua di pubblicazione: italiano

-  Abstract:   Questa Cdrom Deriva da un elenco morfo-biologico messo insieme negli anni 1936-37 (quando gli aspetti naturali erano più intatti) che dà il quadro della composizione floristica del territorio di Jesi, incentrato sull’asta principale del fiume Esino e nel tratto dove confluiscono da sinistra i Torrenti Gergolungo r Granita che delimitano il terrazzo fluviale su cui sorge il nucleo storico della città di Jesi, di antica origine. E' integrato con gli elenchi messi insieme nello stesso modo dalla Sig.ra Dott. Erina Fibbj nata Marasca e dalla Sig.ra Prof. Tecla Romualdi nata Ferretti. Un pensiero costante a chi diresse e ispirò la raccolta: la Prof.ssa Ilda Finzi Bonasera, docente di Scienze naturali dal 1919 al 1952 e poi Preside di ruolo di Liceo classico statale dal 1952 al 1966. Ella con la tenacia propria della stirpe di origini a cui apparteneva, israelita “sephardim ” (emiliana), fece della Scuola e dell’insegnamento una missione “ rigida con se stessa e con gli altri ”.

-  Anno pubblicazione: 4/2009

-  Prezzo: € 10,00

Clienti

Torna all'inizio